Lifting Temporale

Intervento di Lifting Temporale a Napoli e Roma

  • Che cose'è il Lifting Temporale
  • Come avviene il Lifting Temporale
  • Quanto dura il Lifting Temporale
  • Che tipo di anestesia per il Lifting Temporale
  • Post operatorio per il Lifting Temporale
  • Complicanze per il Lifting Temporale
  • Consigli per il Lifting Temporale

  • Che cose'è il Lifting Temporale

    Se l’invecchiamento dell’espressione è dovuto alla rete di rughe che si forma all’angolo esterno degli occhi ( le “zampe di gallina”) e a sopracciglia che “puntano” troppo verso il basso, si può intervenire con il lifting temporale, che risolve insieme i due difetti, a patto che le rughe non siano troppo profonde e marcate.

    Come avviene il Lifting Temporale

    Il chirurgo pratica un’ incisione sopra l’orecchio, un centimetro dietro l’attaccatura dei capelli e, se è necessario, la prolunga davanti all’orecchio stesso.Si procede poi allo scollamento dei tessuti cutanei mettendo in luce la muscolatura superficiale delle tempie e della parte laterale della fronte fino all’esterno del muscolo orbicolare.Se il difetto è lieve, è sufficiente distendere i tessuti cutanei tirandoli indietro e in alto ed asportare la cute in eccesso. Quando invece i solchi e il cedimento cutaneo sono più marcati si scolla la fascia dei muscoli della zona temporale e la si riaggancia in profondità al periostio tirandola più in alto.

    Quanto dura il Lifting Temporale

    Dura circa un’ora e mezza.

    Che tipo di anestesia per il Lifting Temporale

    L'intervento può essere eseguito in anestesia locale in associazione ad una blanda sedazione.

    Post operatorio per il Lifting Temporale

    Il lifting temporale non è assolutamente doloroso: nella prima giornata post-operatoria è frequentemente riferito un senso di tensione dominato dai comuni analgesici.
    Non verrà posta alcuna medicazione; il giorno dopo sarà possibile effettuare uno shampoo delicato che possa rimuovere qualsiasi segno esterno dell'intervento. Il gonfiore, conseguenza normale di qualsiasi atto chirurgico, raggiunge la massima entità verso il secondo giorno postoperatorio e tende quindi ad attenuarsi nei giorni successivi.

    Complicanze per il Lifting Temporale

    Le complicanze si possono teoricamente verificare in tutti i tipi di chirurgia. Quelle che avvengono in chirurgia estetica sono sempre moderate. Raramente, può verificarsi un piccolo ematoma che dovrà essere drenato dal chirurgo.

    Consigli per il Lifting Temporale

    Sezione in aggiornamento

    RICHIEDI UNA CONSULTAZIONE

    Nome e Cognome
     

    Data di Nascita
     

    Telefono
     

    Email


    Città
     

    Intervento
     

    Privacy Policy


    Newsletter
     








    Scarica la nostra brochure

    NUTRIZIONE
      © 2017 STUDIOASCIONE P.I. 00791860620 | Privacy Policy | WebMail | CMS | Tech-Web Agency
      Siamo presenti nel Portale di Medicina e Chirurgia nella sezione: Chirurghi Plastici