Otoplastica

Intervento di Otoplastica a Napoli e Roma

  • Che cose'è la Otoplastica
  • Come avviene la Otoplastica
  • Quanto dura la Otoplastica
  • Che tipo di anestesia per la Otoplastica
  • Post operatorio per la Otoplastica
  • Complicanze per la Otoplastica
  • Consigli per la Otoplastica

  • Che cose'è la Otoplastica

    L'intervento di otoplastica ha lo scopo di correggere le due malformazioni più spesso associate del padiglione auricolare: l'eccessivo orientamento in avanti e l'appiattimento, per la mancanza delle sue pieghe e rilievi caratteristici. I due aspetti possono essere associati.  Esistono almeno 120 tecniche a disposizione del chirurgo, le quali possono essere adattate, di volta in volta,a seconda del tipo di malformazione auricolare. Molto richiesta e la correzione delle "orecchie a sventola". L'orecchio prominente e solitamente causato da un eccessivo sviluppo della cartilagine concale insieme ad un appiattimento dell'antelice. La correzione di entrambi i difetti viene risolta in unica seduta asportando la cartilagine in eccesso e ricostruendo la naturale piega dell'orecchio.

    Come avviene la Otoplastica

    Nel caso dei bambini, l'intervento dovrebbe essere eseguito dopo il settimo anno di età (epoca in cui termina la crescita del padiglione) approfittando delle vacanze natalizie o estive, per rendere più naturale il suo reinserimento a scuola.
    Il paziente è sdraiato sul lettino operatorio, supino, con la testa girata da un lato. L'unica incisione, della lunghezza di pochi centimetri, è posta sulla faccia posteriore del padiglione auricolare ed è quindi di fatto invisibile. Attraverso questa, il difetto viene corretto opportunamente applicando la cartilagine e dandole la forma desiderata.

    Quanto dura la Otoplastica

    Circa 40 minuti.

    Che tipo di anestesia per la Otoplastica

    I bambini sono sorprendentemente determinati nel comprendere e accettare un eventuale intervento chirurgico in anestesia locale. Il chirurgo dovrà comunque parlare non solo con i genitori, ma anche con il piccolo paziente in modo da essere certo delle motivazioni che lo spingono al suo desiderio di cambiamento..

    Post operatorio per la Otoplastica

    Dopo una settimana vengono sfilati i punti di sutura e sarà possibile lavarsi i capelli normalmente; da questo punto in poi sarà necessario indossare una benda elastica di tipo sportivo per due settimane, giorno e notte: questo garantirà che il tessuto cicatriziale in via di formazione e ancora fragile in questo periodo, possa rendere stabile il risultato.Nel caso dei bambini e' indispensabile il controllo dei genitori per evitare traumi o contusioni locali durante il gioco. Nella prima giornata post-operatoria il dolore non è particolarmente significativo ed è ben controllato dagli analgesici.

    Complicanze per la Otoplastica

    Le complicanze si possono teoricamente verificare in tutti i tipi di chirurgia. Quelle che avvengono in chirurgia estetica sono sempre moderate. Raramente, può verificarsi un piccolo ematoma che dovrà essere drenato dal chirurgo. L'infezione è un evento eccezionale che viene affrontato e risolto con opportuna terapia antibiotica.

    Consigli per la Otoplastica

    Sezione in aggiornamento

    RICHIEDI UNA CONSULTAZIONE

    Nome e Cognome
     

    Data di Nascita
     

    Telefono
     

    Email


    Città
     

    Intervento
     

    Privacy Policy


    Newsletter
     








    Scarica la nostra brochure

    NUTRIZIONE
      © 2017 STUDIOASCIONE P.I. 00791860620 | Privacy Policy | WebMail | CMS | Tech-Web Agency
      Siamo presenti nel Portale di Medicina e Chirurgia nella sezione: Chirurghi Plastici